La Gallery della Cittadinanza Attiva nasce nell’ambito del progetto “Celacanto bene comune” come esperimento di ospitalità al Celacanto rivolto al mondo dell’associazionismo. La formula sperimentata si sviluppa intorno alle pratiche dell’accoglienza e del racconto come esperienze di condivisione e socializzazione di percorsi di produzione del bene comune. Ispirata al pensiero di Guglielmo Minervini sulla politica generativa, la Gallery si pone come luogo ideale di restituzione della bellezza generata dalle azioni civicamente orientate.

 

 

Iscriviti alla Gallery 2019 su TWIM

 

Quando i cittadini attivi si prendono cura dei beni comuni non migliorano soltanto la qualità dei beni come l’ambiente, il territorio, la vivibilità urbana, la salute, l’istruzione, la legalità e altri beni simili a questi, bensì migliorano anche la qualità di un bene comune particolare come la democrazia.

 

 

Il variegato mondo dell’associazionismo, quella parte di società civile che concorre e partecipa attivamente alla produzione di sfera pubblica e utilità sociale, rappresenta infatti, una risorsa fondamentale per il territorio, un valore aggiunto che le Istituzioni sono tenute a riconoscere, e sostenere: recita così, la nostra Costituzione.

Tuttavia, tale risorsa viene sovente ignorata e quel valore aggiunto prodotto, in termini di crescita sociale, raramente capitalizzato come meriterebbe.

Dare atto dell’esistenza di tale apporto, restituire lustro e merito al ruolo positivo esercitato dal privato sociale rappresenta un’occasione di svolta necessaria per mettere in sicurezza processi virtuosi di cambiamento in grado di produrre utilità pubblica e benessere sociale, di generare entusiasmo e fiducia nell’altro, elementi essenziali per attivare un sistema plurale di relazioni solidali e costruire una società migliore.

 

 

 

 


Metti Mi piace o condividi questa pagina

Commenti chiusi