La bellezza non si rifiuta

NEL PARCO DELLA CITTADINANZA ATTIVA DI COPPULA TISA

 

Nell’istituendo Parco della Cittadinanza Attiva, dal patrimonio di esperienze raccolte, nasce il secondo progetto di promozione della Bellezza: La Bellezza non si rifiuta!

Un percorso di comunicAzione mirato al riconoscimento della responsabilità individuale da parte del cittadino con una bonifica collettiva finale in fede al condono morale.

Foto prima e dopo del pannello

 

Bellezza è anche salute!

LILT il nostro propizio alleato

Praticando la Bellezza scopriamo il valore della vita e il benessere della salute, bene comune per eccellenza. La fotografia su quanto osservato e monitorato dalle nostre sentinelle in azione descrive una comunità strozzata dai rifiuti (inserire dato comunicato stampa di Tiziana).

La mappa visiva dei siti unita al dato salentino sull’indice di mortalità per tumore ci suggerisce il triste nesso e il piano di azioni di qui in avvenire.

Obbiettivo: lanciare l’allarme e avviare un nuovo ripristino della bellezza!

(foto mappa dei siti- Cartella Stampa)

Nella testa di Coppula Tisa c’è un grande convincimento: “che solo agire in rete: cittadini, associazioni, imprese e Istituzioni, può segnare un’inversione di tendenza!”.

 

Mi bonifico!

Campagna di azionariato diffuso e sensibilizzazione ambientale sui rifiuti

Per un cambio di rotta di abitudini è necessario contribuire tutti in modo solidale a partire da se.

La bonifica dei rifiuti parte da qui.

Nella raccolta fondi per raggiungere il costo della prima bonifica di un DIR vengono coinvolti tutti, media, locali pubblici, artisti più sensibili, imprese e cittadini.

Come alzare la soglia di attenzione sul problema denunciato? Si pensa a un ricco programma di appuntamenti teatrali e musicali come l’occasione per fornire anche ai più giovani spunti di riflessione e momenti di informazione.

Alla chiamata di Mi bonifico! più di 60 artisti aderiscono con grande trasporto, accettando di esibirsi a favore della causa supportati dal contributo della rete mediatica.

Fra gli eventi artistici in programma a sostegno della raccolta, un capitolo a parte merita la prima Notte Verde pensata per il pubblico dei locali commerciali riuniti sotto la scritta “Io non la rifiuto” diventando per una notte palcoscenico di altrettanti eventi musicali e artistici.

La bonifica collettiva contrada Li Posti

Il nostro condono morale e la nostra rigenerazione collettiva

L’obiettivo finale dell’intera campagna è la bonifica dal basso di uno dei 121 siti censiti inquinati dai rifiuti. Obbiettivo centrato, grazie all’intervento di una Ditta specializzata nello smaltimento di rifiuti che risponde al nostro appello, offrendo gratuitamente i propri servizi per la rimozione di oltre 150 mila Kg di materiale.

Il dettaglio delle quantità prelevate e destinate a smaltimento riguarda rifiuti misti dell’attività di costruzione e demolizione: 142.060 Kg; rifiuti urbani non differenziati 13.300 Kg; Pneumatici fuori uso: 110 Kg; materiale da costruzione contenente amianto: 920 Kg per un totale di 156. 390 Kg.

Tutte le operazioni vengono svolte secondo le vigenti disposizioni di legge in materia di trattamento, trasporto e smaltimento di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, per noi una palestra formativa in materia.

Durante l’arco della operazione di prelievo di rifiuti e nei giorni successivi l’intervento, i volontari della Protezione Civile hanno fornito un valido supporto presidiando per tutti il sito a monitoraggio di eventuali nuovi conferimenti e azioni incivili.

Commenti chiusi